Sperimentiamo la zona pedonale in centro dalla Festa del Duca in poi!

Sperimentiamo la zona pedonale in centro dalla Festa del Duca in poi!

Comunicato stampa, 8 agosto 2013

URBINO. Leggendo l’intervento del Professor Cangiotti e del comitato che si è costituito per proporre la pedonalizzazione di Via Mazzini  e le opinioni espresse dai rappresentanti delle associazioni di categoria mi sento di esprimere la mia opinione perchè è un argomento molto interessante.

Nei mesi scorsi si è parlato molto infatti delle telecamere che sono state installate per l’accesso al centro storico di Urbino ma secondo me il problema centrale non è quello. Penso che invece si debba lavorare per consentire di fruire di alcuni spazi vivibili, dove possano girare anche famiglie con passeggini, bambini, turisti, dove i commercianti possano organizzare iniziative di carattere musicale, teatrale etc. etc..

Se Urbino si candida Capitale europea della cultura 2019 occorre anche che si possano vedere facilmente ogni giorno i gioielli di cui dispone ed occorre che ci siano servizi adeguati per questo: marciapiedi, indicazioni stradali, isole pedonali, vetrine adeguate, mura pulite, strade pulite, bei negozi.

Io penso che Urbino abbia le carte per la competizione europea ma per far questo si devono anche ascoltare queste sollecitazioni che provengono dalla gente, rendendo la città vivibile, pulita e efficiente per i suoi cittadini e per gli ospiti che siano turisti o studenti.

In passato ci sono stati alcuni dibattiti tra l’amministrazione, i commercianti, le associazioni di categoria, i residenti, sulla possibilità di pedonalizzare alcuni tratti del centro storico, in maniera temporanea per valorizzare il patrimonio storico artistico di Urbino, consentendo la fruizione di questi spazi della città in maniera differente e più libera.

Nel periodo estivo, in alcuni casi, sono state effettuate alcune sperimentazioni temporanee di pedonalizzazione, come per esempio in alcune manifestazioni (Podistica, Straducale, Festa del Duca, Festa dell’Aquilone etc. etc.) e ho sempre visto che sono state considerate positivamente da parte dei commercianti e dei turisti del centro storico. Addirittura durante alcuni lavori di manutenzione (es. Corso Garibaldi) si sono riscontrati commenti positivi per queste pedonalizzazioni.

Per questo penso che sarebbe un bel gesto (e per i residenti del centro storico non sarebbe un grave disagio) valutare, sempre dopo una discussione ed in accordo con le associazioni di categoria del settore ed i residenti, la possibilità di sperimentare una pedonalizzazione temporanea nella fascia oraria serale (dalle 18.30 alle 24.00) di alcuni tratti del Centro Storico, magari nel periodo dalla Festa del Duca fino alla Festa dell’Aquilone, che sono le manifestazioni più importanti di questo periodo: per esempio Corso Garibaldi, Via Mazzini, Via Cesare Battisti, Via Raffaello fino Piazza Repubblica.

So che è una materia complessa, ed occorre il rispetto delle rappresentanze dei commercianti e dei cittadini residenti, ma credo sia anche necessario un po’ di coraggio, visto che l’approccio di alcuni cittadini che hanno fatto questa proposta è intelligente e civile, ovvero di chi vuole contribuire al bene della città.

E magari, un domani potrebbe anche essere organizzato di nuovo come in passato, come suggerito proprio dal nostro Raphael Gualazzi, un Festival del Jazz internazionale, con Raphael come testimonial!

Federico Scaramucci

presidente della Commissione Cultura Turismo e Attività Produttive del Comune di Urbino