POCA ATTENZIONE AL TURISMO!

POCA ATTENZIONE AL TURISMO!

 

URBINO. “Denunciamo una scarsa attenzione al turismo ed alle opportunità che ci sono per Urbino e per le Marche.
E il terremoto non può essere una scusa. Rispetto al sud delle Marche siamo stati fortunati, ed anche se ci sono state disdette e disagi non abbiamo avuto i problemi che hanno avuto i nostri cugini del sud delle Marche, costretti ad abbandonare anche quei territori.
Ma ora il problema è un altro: spesso questa amministrazione pecca in trasparenza al di là delle promesse elettorali, e vogliamo raccontare questo fatto. Recentemente Urbino Servizi ha fatto un bando (manifestazione di interesse) per l’apertura, chiusura, custodia, sorveglianza, pulizia, manutenzione verde, assistenza, etc. della parte superiore della Fortezza Albornoz (spazio Bella Gerit), e nei giorni scorsi, prima della scadenza del bando, è stato annullato, con motivi poco chiari.
Sappiamo che alcune associazioni per esempio sarebbero state disponibili a partecipare al bando per gestire quello spazio molto bello.
E’ stato fatto un bando invece molto superficiale e (speriamo) con gravi incompetenze.
Il bando scadeva alle 11.00 del 12 aprile ed è stato ritirato alle 18.00 del giorno precedente. Chiediamo all’amministrazione perché questa strana incogruenza?
Sappiamo per es. che alcune associazioni sono associazioni sportive e che avrebbero voluto partecipare, mentre invece leggendo dal bando sembra che non avrebbero potuto nemmeno partecipare e sarebbero state escluse a priori, così come le cooperative sociali, perché sembrerebbe che il bando fosse solo per associazioni culturali
Non può essere una scusa scrivere che non si era presentato ancora nessuno. Prima si attende la scadenza e poi si traggono le conseguenze.
Per questo denunciamo che è il primo anno che la Fortezza resta chiusa per Pasqua con danno per i turisti che avrebbero potuto visitarla per Pasqua magari in rete con altre città.
Ben vengano le mostre per carità (magari se fosse fatta una promozione nei mesi precedenti piuttosto che una sola conferenza stampa il giorno precedente la mostra potrebbe essere di aiuto per gli operatori…) ma non sono azioni sufficienti. Noi stiamo lavorando ad un progetto a medio lungo termine che presenteremo alla città nei prossimi mesi e sui quali chiederemo il coinvolgimento di tutti gli attori, non solo dei pochi che hanno il cellulare del sindaco.
Inoltre il Comune ha anche stanziato a favore di Urbino Servizi dei soldi per il taglio dell’erba dello spazio Bella Gerit. Contemporenaemente nel bando per la gestione dello spazio Bella Gerit sono richiesti alcuni servizi tra cui proprio il taglio dell’erba dello spazio Bella Gerit. Come a dire i soldi entrano da una parte per il servizio e poi il servizio invece viene chiesto al soggetto che avrebbe poi vinto il bando.
Ciò denota gravissime incompetenze, e se pensiamo che Urbino Servizi gestisce spazi e servizi per tutta la città (parcheggi, Santa Lucia, farmacia, bagni, punto informativo, palazzetto sport, etc., per alcuni milioni di euro siamo ancora più preoccupati per la città.
Mentre le altre città del nostro territorio investono, progettano, si sviluppano, fanno promozione, ad Urbino non si muove una foglia, Gambini ormai è in completo isolamento e risulta molto ridicola l’idea di girare per le frazioni per conoscere meglio la città ed i cittadini: sono più di 20 anni che Gambini fa politica, ormai dovrebbe conoscere bene i cittadini e le esigenze che hanno.
Segnaliamo invece che dove lo conoscono molto bene (es. a Schieti, Miniera, etc.) è proprio dove solitamente ottiene risultati peggiori e perde sempre le elezioni (come a dire, chi lo conosce bene….)